Post

Caro Diario.... le vacanze di Pasqua dei ragazzi delle seconde

Immagine
Caro Diario... ma quanto sono belli i fiori! Sai, credevo che quest’anno non avrei trascorso molto tempo fuori nelle vacanze di Pasqua, ma a quanto pare… Sono felice di uscire spesso dietro casa, anche solo per uscire un po’ e abbandonare i device elettronici. Uscire mi piace, anche perché è pieno di fiori di tante varietà, ma i miei preferiti in assoluto (in primavera) sono i fiori di ciliegio. Sai pensavo che come l’anno scorso Pasqua sarei stata a casa, ma invece siamo potuti uscire, e abbiamo fatto tante passeggiate. L’anno scorso non si poteva proprio uscire, e non si poteva vedere nessuno. È brutto non vedere le persone che ti stanno care, e anche se potevi vedere amici e parenti, non ci si poteva spostarsi tra regioni, e così alcuni non potevano vedere parenti. Questo è il mio punto di vista poi gli altri forse la pensano in modo diverso… Ciao diario a domani. Francesca Caro Diario,  oggi ti scrivo per raccontarti un giro bellissimo che ho fatto in moto nei boschi, ho trovato al

"Greta Tumberg" di Matilde

Immagine
    Greta Thunberg Greta Thunberg è una ragazza sedicenne svedese che negli ultimi anni è emersa sui social, diventando un’ attivista che lotta contro l’inquinamento ambientale. Per diminuire gli sprechi ecologici convinse la sua famiglia a diventare vegana, ad usare la bicicletta per spostarsi da un luogo ad un altro e a smettere di viaggiare in aereo. Greta ha deciso di prendersi un anno sabbatico, per girare il mondo e parlare con quante più persone possibili per convincerle ad agire concretamente prima che sia troppo tardi. In più, durante le elezioni politiche del 2018, ha scioperato sugli scalini del parlamento di Stoccolma ogni giorno durante tutte le sue ore scolastiche. Nel 2019 è stata candidata al premio Nobel per la pace dove ha fatto un discorso che ha emozionato tutti i presenti: “Voi avete rubato i miei sogni e la mia infanzia, con le vostre parole vuote.” con queste parole Greta voleva far capire a tutti i leader mondiali che era giunta l'ora di agire. Anche se tras

"Dialogo con me stessa" di Katerina

Immagine
  Ogni tanto mi capita di desiderare di crescere e allo stesso tempo desidero restare bambina, sono sempre stata indecisa, fin da piccola ho sempre dovuto pensare e pensare prima di prendere una decisione, anche la scelta più stupida mi sembrava un ostacolo. Adesso per me, gli ostacoli più grandi però, sono le mie amicizie, delle quali non posso sfogarmi se non con alcuni dei miei coetanei, perché gli adulti, li reputano problemi inutili, a loro cosa importa? Devono occuparsi di questioni finanziarie, discutere su problemi inutili e  giudicare i miei amici quelle poche volte che parlo di loro. Ogni tanto mi capita di sentire mia madre che mi dice che sono molto cambiata rispetto a quando ero piccola, dice che ero più coraggiosa e curiosa, solare e gentile e mi piaceva fare nuove esperienze, una volta disse anche che ero più energica, eppure ora, dice che sono diversa, meno spericolata, meno curiosa e coraggiosa e più solitaria di prima,ma forse meno timida, dice anche che sono meno fel

"Storia di una donna vittima di violenza " di Evelyn

 

"Martin Luther King" di Michele

Immagine
Martin Luther King nacque ad Atlanta , in Georgia , il 15 gennaio 1929 . E’ stato un pastore protestante e un  politico attivista per i diritti civili degli Afroamericani. Il padre, Martin Luther King senior era pastore della chiesa battista, la mamma una maestra. Martin Luther King è una delle figure più rappresentative del Novecento. Fin da piccolo Martin L. King  fu consapevole di cosa significasse essere neri e vivere in uno stato del sud dell’America. Già da piccolo Martin non riuscì mai a farsi una ragione delle ingiustizie che dovevano subire i neri. Durante l’ adolescenza conobbe grazie ad un insegnante del College l’ importanza della religione e della fede "che aiuta i fratelli neri a sopravvivere, sopportare e credere  in qualcuno che da lassù li ami veramente". Nel 1953, dopo aver completato gli studi,  si sposò con Coretta Scott Young e si trasferì a Montgomery in Alabama dove maggiore era l’intolleranza razziale. Entrambi erano decisi a lottare per non essere più

Malala Yousafzai di Martina

Immagine
Malala Yousafzai   Una ragazza che ha lottato per  affermare il diritto allo studio delle  donne è Malala Yousafzai, nata in  Pakistan nel 1997. All’età di 14 anni è  diventata celebre per il suo blog nel  quale documentava il regime dei talebani pakistani che volevano  impedire alle ragazze di frequentare la scuola. Il 9 ottobre 2012,  mentre tornava a casa, è stata aggredita da un gruppo di talebani che  volevano ucciderla. È sopravvissuta e si è rifugiata in Gran Bretagna  dove vive tuttora. Nel 2013 parlò davanti all’Assemblea Generale  dell’ONU e lanciò un appello in favore dell'istruzione delle bambine e  dei bambini di tutto il mondo. Affermò che tutte le persone hanno  diritto a vivere in pace, a essere trattate con dignità, ad avere pari  opportunità e soprattutto ad avere un’istruzione. Invitò tutti i  governanti ad impegnarsi per dare a tutti i bambini del mondo  un’istruzione gratuita e obbligatoria perché “un bambino, un  insegnante, un libro e una penna possono ca

Elisabeth Garrett Anderson, un sogno che diventa realtà.

Immagine
. Fu la Prima donne inglese a qualificarsi in Gran Bretagna come medico e chirurgo Nel passato la donna era considerata inferiore all'uomo. Nell'Ottocento le donne non potevano accedere all'Università ed a molte professioni considerate solo maschili. Nello stesso periodo, ebbe origine il movimento femminile delle suffragiste, nato per ottenere il diritto di voto per le donne, che in quel momento venivano chiamate Suffragette, in modo dispregiativo

"Cos'è una donna?" di Gurnoor

Immagine
 

"Donna" di Mattia

Immagine